Le radici

Alesatoredivirgole a 5 anni

Inizio anni ‘70:

Beginning ’70s:

ore 8,

eight o’clock,

una casa di campagna,

a country house,

una tavola apparecchiata con diverse scodelle,

a table set with different bowl,

una pentola di latte bollente appena posata sul tavolo,

a pot of boiling milk just sitting on the table,

una nonna,

a grandmother,

un bambino di un anno,

a baby of one years old,

alcuni istanti e … un frastuono, un lamento, le urla … la pentola vuota …

few seconds and … a roar, a groan, the screaming …the empty pot …

Metà anni ‘70:

Mid ’70s:

una limpida giornata di sole nella campagna emiliana,

a clear sunny day in the Emilian countryside,

un simpatico trattore,

a nice tractor,

un bambino seduto tra le gambe dello zio,

a child sitting between the legs of his uncle,

un movimento rapido,

a quick movement,

un sedile che apre e richiude le proprie fauci d’acciaio,

a seat that opens and closes its jaws of steel,

un urlo straziante …

a heartrending cry …

la corsa all’ospedale,

the run at the hospital,

la speranza vana di riattaccare quella piccola falange amputata…

the vain hope of reattaching the small phalanx amputated …

A circa 40 anni di distanza porto ancora addosso il ricordo di quegli attimi,

ricordi sbiaditi nella mente,

cicatrici indelebili sulla pelle.

40 years later I still carry on the memory of those moments,
faded memories in the mind,
indelible scars on the skin.

Quei ricordi, quelle cicatrici, sono le radici delle STORIE TESTACODA®.

Those memories, those scars are the roots of STORIE TESTACODA®.


2 pensieri su “Le radici

Rispondi a Vivian Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.